Volterra, gioiello della Toscana

    Volterra, una eccellenza dell'Italia. Un territorio ricco di storia, con testimonianze artistiche e monumentali di grandissimo rilievo. La città, situata in una meravigliosa posizione panoramica, è una delle realtà più diversificate e ricche di attrazioni della Toscana. L'indiscutibile tradizione si unisce alla splendida natura che offre, dalla morfologia, alla vegetazione, alla fauna, un patrimonio davvero importante. Dove andare, cosa vedere e cosa sapere adesso non sono più un problema: Volterra è digitalizzata.

    Volterra, un brand importante

    Volterra, nel corso degli anni, ha visto mutare profondamente nella cultura la propria accezione divenendo marchio distintivo, testimone di un insieme di valori e di un modo di vivere la propria vita a contatto con i segni del passato. Un distintivo che si è evoluto in modello da valorizzare ed esportare, trovando proprio nella sua diffusione, e quindi anche nel divenire un progetto ed un prodotto turistico, la forza e le risorse per proseguire nel percorso di riscoperta, cura e valorizzazione di quelle tradizioni tipiche di una civiltà, patrimonio di storia.

    Prossimi Appuntamenti

    teatropersio
    1 febbraio
    Adattamento italiano del testo del drammaturgo spagnolo Jose' Sanchis Sinisterra "Ay, Carmela", che dal 1986 ha avuto un successo strepitoso del teatro spagnolo.
    teatropersio
    1 marzo
    Per sempre bulle e impossibili. Ma anche coraggiose e divertenti. A quasi 20 anni dal debutto torna in scena una fortunata commedia scritta da Donatella Diamanti con protagoniste Le Galline.
    teatropersio
    15 marzo
    E’ del 1955 la consacrazione internazionale ad opera di Billy Wilder di “Quando la moglie è in vacanza”, un testo di George Axelrod che aveva debuttato tre anni prima a Broadway. Un classico della modernità.
    omaggio
    6 Aprile
    Tradizionale sbandierata del lunedì di Pasqua. L’Omaggio di Primavera ha origini antichissime per Volterra e anche quest'anno rinnoviamo la lunghissima tradizione.
    ronde
    Aprile
    Il territorio volterrano dai paesaggi mozzafiato si amalgama con il rally. La prova speciale di Ulignano è il teatro di battaglia del Rally Ronde Liburna Terra.
    volterracomix
    23-24 Maggio
    Volterra Comics and Games, appuntamento per gli amanti dei fumetti e dei retrogame, spaziando da giochi di ruolo al cosplay. Questo è il secondo evento del genere in città.
    evento0002
    31 Maggio
    Una processione notturna che dalla chiesa di San Michele si snoda fino all'Oratorio della Visitazione, ubicato vicino al cimitero cittadino. Una tradizione molto popolare e antica.
    paliocero
    2 Giugno
    L’appuntamento principale per le contrade di Volterra e momento culminante dell’attività annuale è costituito dal Palio del Cero, una gara molto sentita.
    cenegaleotte
    19 settembre - 26 giugno
    Per una volta al mese i detenuti del carcere di Volterra realizzano, aiutati da un rinomato chef, cene aperte al pubblico all'interno della Fortezza Medicea di Volterra.

    ultime pubblicazioni


Te la racconto io!

Quando si mangiava con la tessera

Erano tempi difficili in cui si pativa la fame. I duecentocinquanta grammi di pane giornaliero, tesserato, non era sufficiente neppure per colazione, da quanta fame si aveva in corpo.

Stelle del Poggio

Zio Ferruccio

Zio Ferruccio era un ometto basso e grasso: sembrava, anche per i lineamenti del viso piuttosto marcati, che si fosse alzato da un coperchio di un’urna etrusca del Museo Guarnacci.

Notti da Tragenda

Quattro incantatori volterrani

Quattro stregoni, incantatori a tempo perso, medicastri di dubbia bravura, ma personaggi unici della realtà volterrana: Minza, Melindo, Albino di Ribatti e Giacinto.

Un Choleroso alla Burlanda

Sul colera scoppiato nel volterrano poco si sa, ma nel 1855 funestò Volterra in maniera tale che nel solo mese di agosto furono trasportati trentacinque malati al lazzaretto e sessantacinque cadaveri al cimitero

Diario di Guerra

Lo scoppio della caserma visto da un bimbo

Un profondo boato, come un lungo tuono nel sereno di luglio e poi il buio greve e tangibile in cui nevicava nero, erano fogli e veline carbonizzati che andavano in mille frammenti.

Smistadischi

I ragazzi dello Zenit

Il nascente complesso fu chiamato immodestamente "Zenit". L'omissione dell'acca finale fu l'unica concessione alla nostra reale statura d'orchestra!