VOLTERRA

Eventi in città
  • 1 Set - 1 Mar 2016

    Accademia dei Mestieri, Corso di Pittura

    Buonasera a tutti i Soci e simpatizzanti dell’Accademia, anche quest’anno iniziamo la stagione di attività con il corso di pittura per bambini e adulti che ha avuto successo l’anno passato e che anche quest’anno è patrocinato dal Comune di Volterra. Il corso sarà un approccio…

     

  • 30 Set 2016

    Volaterra Live Music, Lettere per Joni

    La musica colta e la grande enogastronomia s’incontrano a VolaterrA di Via Turazza, 5 fra antichissimi palazzi e panorami mozzafiato, nel nuovo sodalizio a sostegno della cultura e dello spettacolo, volutoda Jonni Guarguaglini imprenditore-ideatore del progetto “VolaTerrA-Gusto Genuino” e da Alberto Loretelli, presidente dell’Ass. Volterra…

     

  • 1 Ott 2016 - 1 Apr 2017

    Stagione Teatrale al Persio Flacco

    Si tratta di un tipico teatro all’italiana con sala a ferro di cavallo, quattro ordini di palchi, volta acustica e palcoscenico con piano forato. Il sipario principale venne fatto dipingere dal pittore Nicola Contestabili che vi rappresentò Aulo Persio Flacco – massimo poeta Volterrano al…

     

  • 1 - 30 Ott 2016

    Initium, mostra di pittura

    “Il sogno non è altro che l’inizio, un desiderio, la partenza di un progetto da realizzare e concretizzare, che diventi realtà. E di sogni parlano molti dei quadri di Giovanni Cecchini pittore, che “crea tele oniriche, sognanti, con una predilezione evidente e spiccata per le…

     

  • 2 Ott 2016

    A Caccia di Alberi da salvare

    Un Particolare itinerario, in parte fuori sentiero, per attraversare il rigoglioso bosco ad alto fusto con alberi insoliti per queste zone ed ecosistemi forestali di grandissimo valore ambientale, rari per l’intero territorio italiano. Pranzo al sacco su prenotazione presso l’area attrezzata Dispensa di Tatti a…

     

  • 7, 8, 9 Ott 2016

    Volterra Plein Air Raduno Camper

    I primi 45 equipaggi che comunicheranno la propria iscrizione potranno sostare presso l’Area di Sosta Camper di Docciola; gli altri (fino a un numero massimo di 100) saranno dislocati in parcheggi limitrofi predisposti a cura dell’organizzazione sulla base delle indicazioni fornite dall’Amministrazione Comunale. Venerdì 7…

     

SPECIALE

RIEVOCAZIONI MEDIEVALI

La magia del viaggio nel tempo.

Sono sette le manifestazioni principali che animano la primavera, l’estate e l’autunno volterrano. Il medioevo è di casa, riscopri come realmente si sviluppato nella nostra città e come adesso ve lo riproponiamo.

Ads
  • Ninkasi

    Giochi da tavolo e console PS4! Ogni settimana aggiorniamo la nostra libreria dei giochi da tavolo ed ogni giorno è l’occasione giusta per scoprirli in compagnia dei tuoi amici e di una bella birra fresca. Vieni a trovarci presso i locali dell’Accademia della Birra

     

  • Dolce Campagna

    Siamo al centro della Toscana. Le città d’arte, i boschi e il mare sono dietro l’angolo: viaggiare partendo da qui è tutto più facile. Zona silenziosa con tanto di giardino e piscina!

     

  • Pratiche 360°

    La consulenza per la gestione delle pratiche per un giusto risarcimento di infortuni stradali o sul lavoro, danni medici e risarcimenti patrimoniali è oggi di fondamentale importanza. Non sempre chi rimane vittima di un incidente o subisce un danno ha la conoscenza legale e medica…

     

COSA VEDERE

Centro Storico
  • Via Buomparenti

    “Il profondo fianco della torre Buomparenti dà inizio ad una bella serie ininterrotta di blocchi di diverso rilievo ma con propri stili che denunciano un’ origine generalmente antica e conferiscono alla via un tipico andamento segmentato che, nel primo tratto, inquadra il Palazzo Minucci-Solaini”. (M.…

     

  • Via Don Minzoni

    Da Piazza XX Settembre, procedendo verso la Porta a Selci ha inizio la strada Don Minzoni che, per una lunghezza di 265 metri, racchiude alcune tra le testimonianze storiche ed artistiche più rappresentative della Volterra di ieri e di oggi. La strada che, dalla Porta…

     

  • Piano di Castello

    Quel prato solitario su cui s’allunga l’ombra del mastio che emerge dalla cintola in su dominando il cammino di ronda fra i due torrioni angolari, e l’albero degli Inghirami che di quivi appare senza tronco, simile a una cupola posata su l’erba, vasta come quella…

     

  • Piazza Inghirami

    È, dopo Piazza XX Settembre, l’altro spazio urbano alberato che si costruisce intorno ad una chiesa. Vi si accede da Via S. Lino. La piazzetta è intitolata a Marcello Inghirami a cui si deve la prima razionale organizzazione dell’artigianato alabastrino. L’attuale denominazione è abbastanza recente…

     

  • Via Giusto Turazza

    Questa è la via che collega Piazza dei Priori e Via dei Marchesi con Piazza S. Giovanni. Nel medioevo questa strada era chiamata Chiasso dei Forti, dal nome della famiglia che vi possedeva una casa che venne abbattuta nel 1321 su ordine dei Priori per…

     

  • Palazzo Viti

    La costruzione di questo edificio fu iniziata negli ultimi anni del 1500 da Attilio Incontri, nobile volterrano e genero del segretario del Granduca «per comodità della propria famiglia et ornamento della città», come si leggeva inciso nella cornice del primo piano. Il disegno della facciata…

     

Oltre le Mura
  • Le buche etrusche

    Buche etrusche, così chiamavamo le tombe ed i cunicoli degli etruschi che, da ragazzi, ogni tanto visitavamo alla ricerca di qualche resto di quegli antichi nostri concittadini. Chiamarle tombe non ci piaceva, per noi erano «buche etrusche» e le considerevamo come cose riservate, quasi un…

     

  • Monte Nero e Monte Voltraio

    Il territorio volterrano, oltre ad interessare sotto l’aspetto storico, ci erudisce anche in altri tempi, perché ogni località, anche quella a prima vista più insignificante, richiama senz’altro la nostra attenzione, sia per la conformazione del suo terreno, che per ciò che in esso è stato…

     

  • Il Tesoro nascosto di Monte Voltraio

    Image 1 Image 2 Image 3 Image 4 Image 5 Image 6 Affascinante, misterioso, intrigante Monte Voltraio. “Quel colle a forma di tronco di piramide su cui si posava maestoso e lugubre l’avvoltoio, era un luogo sacro, uno scrigno naturale, discreto e impenetrabile, nel quale…

     

  • Castello dei Vescovi

    Il Castello dei vescovi nella sterminata foresta di Berignone, uno dei patrimoni boschivi più importanti dell’intera Regione, si trova su una modesta collina alla confluenza tra il torrente Sellate ed il Botro al Rio. Nel 1839, nei pressi del castello, in località Gesseri, fu trovata…

     

  • Monte Voltraio

    L’uomo si è sempre preoccupato della sua difesa personale, ed è per questo che ritroviamo i suoi antichi insediamenti in ambienti naturali o artificiali, dove, trattandosi di terreno sopraelevato ed impervio, era garantita una maggiore protezione anche dalle avversità naturali ed era consentito l’approvvigionamento di…

     

  • Ulignano

    A 425 metri di altitudine si trova l’antico villaggio con chiesa parrocchiale, intitolata a San Pietro, nel piviere della Nera. Ulignano è situato su colline cretose tra le sorgenti di Era Viva e il botro Strolla. E’ ricordato dall’Alberti come Uligneto in un documento del…

     

Fuori Strada
  • La miniera di Caporciano

    Montecatini conobbe il suo periodo di massimo splendore economico e sociale nell’Ottocento, con la riattivazione dell’estrazione del rame nella Miniera di Caporciano, considerata la più ricca oltreché la più antica miniera cuprifera d’Europa. Dopo vari tentativi di sfruttamento più o meno proficui, incoraggiati anche dalla…

     

  • La chiesa della Madonna del Libro

    Molte sono le antiche costruzioni, conservate o in rovina, che, nella Zona Boracifera, portano in sé i ricordi di un lontano passato. La chiesina della Madonna del Libro, nei pressi della Leccia, è fra queste: e su di essa vogliamo oggi attirare l’attenzione dei nostri…

     

  • Buriano

    Nel 1940 Buriano comprendeva una vasta Fattoria con villa, castello, chiesa parrocchiale di San Niccolò ed era di proprietà di Antonio De Rochefort. Situato a 245 metri sul livello del mare, sullo sprone meridionale del Monte di Montecatini, tra il Botro Cortolla e il Botro…

     

  • Castel di Montagna

    I dolci rilievi collinari ed i fitti boschi di castagni, rovere, carpine, cerro, pino, corbezzolo, roverella, ligustro, dai quali crescono una miriade di prodotti del sottobosco, dalle castagne, alle more, ai funghi, fanno dei dintorni di Castelnuovo un ambiente ideale per una ricca e varia…

     

  • Torraccia di Cornia

    Abbiamo parlato della «Bestia di S. Dalmazio», di resti dell’antica strada della Valle del Secolo, della Tomba Etrusca di Montecastelli. Proseguendo il nostro giro d’orizzonte sulle antichità meno note del Volterrano vogliamo ricordare oggi la «Torraccia di Cornia» nota anche come la «Torre del Castelluccio».…

     

  • La Bestia di San Dalmazio

    Girando per lenostre vaste terre non è raro imbattersi in resti antichi che ignorati o dimenticati dagli storici, possono destare curiosità degli occasionali visitatori. E’ capitato talvolta anche a noi di non trovare notizie esaurienti o documentazioni precise su qualche resto che ci pareva degno…

     

Tesori Perduti
  • Tre antichi orologi da torre

    Ho parlato dell’orologio astronomico del Palazzo dei Priori e delle sue vicende fino ai nostri giorni, ma esistevano anticamente altri tre orologi da torre, di cui ho trovato traccia durante le mie ricerche d’archivio. Pur non essendo esaustiva la ricerca per la mancanza di alcuni…

     

  • L’orologio astronomico

    Sulle origini e le vicende dell’orologio pubblico, collocato sotto la torre del Palazzo dei Priori, sono state già scritte molte cose. Alcune sono state già pubblicate su riviste locali, altre sono ancora in forma dattiloscritta e sono conservate presso la biblioteca Guarnacci. Il mio studio,…

     

  • Il Pio Istituto dei Buonuomini

    I Buonuomini non avevano inizialmente una sede fissa: fino al 1571 si adunavano talvolta presso la compagnia di S. Michele, talvolta in casa dell’uno o dell’altro Buonuomo, talvolta nella canonica della Cattedrale o nel palazzo dei Priori; dal 12 ottobre 1572 li troviamo adunati “nella…

     

  • Conservatorio di San Lino in San Pietro

    S. Lino in S. Pietro: un’istituzione importante della città nella prima metà dell’Ottocento. I suoi registri di amministrazione1 nell’Archivio della Fondazione ci offrono un’ampia vista della vita, non solo interna all’istituto, ma anche in relazione con la città, ben leggibile nel quadro delle vicende storiche…

     

  • L’Accademia del Casino dei Nobili

    L’altro giorno ho casualmente scoperto un elegante opuscolo in pergamena che si riferisce alle «Costituzioni dell’Accademia del Casino dei Nobili della Città di Volterra» «benignamente» approvate ed ordinatane l’osservanza da Sua Maestà Lodovico Primo, infante di Spagna re dell’Etruria, con «Veneratissimo Rescritto» del 24 marzo…

     

  • Il monte di pietà

    Quando sono a casa e ripenso a Volterra mi viene quella curiosità. Quando poi sono in città ci sono tante cose da rivivere e tante persone da salutare che mi dimentico di chiederne ai locali. Dov’è, ora, il Monte di pietà? Anzitutto, c’è ancora? Se…

     

Parlano di Volterra!
  • La Città dei Vampiri e non solo

    Di tenebrosi personaggi dai canini appuntiti non ne troverete neanche uno, a meno che stiate leggendo New Moon – il secondo libro della Saga di Twilight scritto da Stephenie Meyer e ambientato proprio qui – ma di certo scoprirete una tra le più belle città della…

     

  • Tuscany’s top hill town

    Just a two-hour drive from jammed-with-tourists Florence, you’ll find what is perhaps Italy’s most underrated hill town. With rustic vitality and surprising depth, its out-of-the-way location keeps it from being trampled by visitors. Unlike other famous Tuscan towns, Volterra feels real, vibrant and almost oblivious…

     

  • 3 mil anos de história

    Visitar a pequena ciudad toscana é poder testemunhar um local que contabiliza mais de 3 mil anos de história. Esta é outra cidadezinha aqui da região Toscana que a gente sugere para os que gostam de lugares mais pitorescos, únicos, tranquilos e cheios de histórias.…

     

  • Our 10 favourite places in Tuscany

    Italy may very well be THE country in Europe that attracts the greatest number of tourists from all over the world. There is something alluring about the images of cypresses on the hilltops, the ocher-coloured houses and the indigo-blue night sky full of bright stars…

     

  • Exploring city off-the-beaten path

    When I was invited to a cena galeotta (convicts’ dinner) at city State Prison I couldn’t help turning the invitation into a one week holiday to explore Tuscany, to enjoy its gentle hills and their countless autumn shades and -why not- also to do nothing…

     

  • Due toscani in viaggio

    A Velathri siamo andati innumerevoli volte ed è forse la città d’arte che meglio conosciamo in Toscana. Ci piace molto girovagare entro le sue rassicuranti mura: l’armonia delle sue costruzioni è contagiosa, si finisce per sentirsi parte della città anche solo dopo qualche ora. Forse…

     

TE LA RACCONTO IO!

Storia Contemporanea
  • XXIII Brigata Garibaldi

    Il volterrano Benito Bini nel 1943-44 si sottrasse alla leva militare della Repubblica Sociale Italiana e aderì al movimento partigiano. Entrato nella XXIII Brigata Garibaldi “Guido Boscaglia che agiva a Sud di Volterra assunse rapidamente la responsabilità di comandante di plotone e partecipò attivamente alle…

     

  • Accademia dei Sepolti

    L’Accademia dei Sepolti, una fra le istituzioni cittadine più antiche, venne fondata il 17 marzo 1597 da quattro giovani volterrani: Francesco di Niccolò Incontri, Giovanni Villafranchi, prete e poeta, Martino di Antonino Falconcini, dottore in medicina e Giovan Battista Seglieri, chierico commediografo e poeta. L’idea…

     

  • La Goriziana

    La Goriziana è un gioco che a periodi alterni viene giocato in quasi tutti i bar di Volterra, ma a vederla giocare dalla Marianna qualche anno fa, era proprio uno spasso. Osservendo i giocatori, ce n’erano di tutti i tipi: seri, nervosi o allegri e…

     

  • Quei libertari dell’alabastro

    La parola alabastraio a Volterra evoca un modo unico e singolare di porsi verso la vita e verso la Storia, dove lo spirito toscano e le idee libertarie s’intrecciano indissolubilmente. L’attività artigiana è stata l’elemento centrale della loro vita e della costruzione della loro identità,…

     

  • L’anima del Mandorlo

    Da quando ho lasciato Volterra ho quasi vissuto una seconda esistenza: quella che si può condurre sul filo della memoria e che, in certi momenti, risulta ancora più vera della stessa realtà. E’ successo così, che nell’andatura di tutto questo tempo, mi sia ritrovato spesso…

     

  • Alla ricerca della chioccia dai pulcini d’oro

    Le nostre nonne ci avevano raccontato più di una volta la storia della chioccia con i pulcini d’oro che per una strana magia se ne stava nascosta sul culmine del Poggio alla Rocca. Questa fiaba era forse l’ultimo anello di una serie di leggende che…

     

Storia Moderna
  • La signoria familiare dei Belforti

    Il presente saggio trae origine da una relazione presentata al convegno su «Esperienze di potere personale e signorile nelle città toscane (secoli XIII-XV)», tenuto in città dal 21 al 23 ottobre 2011, e sarà pubblicato anche nei relativi atti a cura di A. ZORZI. Si…

     

  • La Giustarella

    “Quando è freddo e tira vento, chiudi l’uscio e resta dentro”. Sa Dio quante volte, in quel gelido autunno del Quattrocento, gli sarà passato per la mente mentre facevano la guardia nottuma appostati alla Porta di San Felice, per vedere se dalla Valle del Cecina…

     

  • La ‘ncantatrice di Travale

    Le ricerche svolte sulla stregoneria sono varie e molteplici, numerosi i percorsi scelti da studiosi appartenenti spesso a discipline diverse e diverse le interpretazioni, che variano secondo le epoche e i contesti culturali. La stregoneria si presenta infatti come «un fenomeno policentrico e dai labili…

     

  • Dogana e camerari a Volterra nel XIII e XIV Sec.

    Questo modestissimo studio non ha davvero la pretesa di dare una fedele immagine della economia medievale volterrana nei riguardi della regalia e del commercio del sale e tanto meno di portare un contributo agli studi sulla finanza del medioevo. Si tratta soltanto di brevi e…

     

  • Autonomismo Comunale ed Egemonia Fiorentina a Volterra tra ’300 e ’400

    Gli studiosi che negli ultimi decenni, mossi da un rinnovato interesse per il tema dello Stato, hanno soffermato la loro attenzione sul dominio territoriale costituito da Firenze tra la metà del Trecento e gli inizi del Quattrocento, hanno giustamente sottolineato lo spirito di innovazione e…

     

  • Processo alla strega di rondinini

    Chi non crede all’esistenza delle streghe? Chi non ha detto, ad aIta voce o in cuor suo, «brutta strega» a quaIche persona antipatica? Chi non ha perso qualche volta tempo ad armeggiare contro la mala sorte, contro il malocchio, contro tutte le malefatte umane? Chi…

     

Storia Medievale
  • Il Postribolo Pubblico

    Non sempre fra i due litiganti il terzo gode; a volte ha anche la peggio. Così almeno capitava ai tempi in cui quelle case, che oggi vorrebbero riaprire, non solo erano aperte ma addirittura spalancate per contrastare il vizio della sodomia. Proprio trecent’anni fa, l’11…

     

  • Il falso Estratto del Camerotto di Volterra

    La denuncia pubblica di falsità del Cod. cart. ms. Guarnacciano, intestato: Estratto delle scritture che risiede nell’Archivio ossia Camerotto della città, fatta nel 1561 apparve nelle Forschungen zur alteren Geschichte von Florenz di Roberto Davidshon (Berlino 1896), in un capitolo intitolato l’“Estratto del Camerotto di…

     

  • Un turista del Settecento

    Il Settecento fu per eccellenza secolo di viaggi e di scoperte. Soprattutro gli Inglesi, oltre ai Tcdeschi, vedevano nei tour in continente (Francia, Svizzera, Spagna e soprattutto Italia) la conclusione e il coronamento della propnìa istruzione. Rodolico1, citando l’opuscolo «Riflessioni sopra l’utilità dei viaggi» (Pisa,…

     

  • Salvator Rosa

    Nel marzo 1973 si celebrava il III centenario della morte di Salvator Rosa. Questa circostanza, l’amore per la stupenda campagna volterrana e la simpatia istintiva che ho sempre nutrito per un pittore così “romantico”, polemico, estroso, contestatore, indipendente e vivace mi hanno spinto, ormai da…

     

  • Giuseppe Dumesnil

    In una afosa giornata di luglio 1748 alla porta di S. Pier Gattolino di Firenze, il vescovo di Volterra Giuseppe Dumesnil fu arrestato dalla polizia granducale e rinchiuso nel Forte Belvedere. Chi era il Dumesnil? Sotto quale imputazione fu arrestato? Il Dumesnil era nato a…

     

  • Giovan Francesco Pagnini

    Giovan Francesco Pagnini è uno di quei benedetti toscani che illustrarono con la loro intelligente attività ed i loro studi economici la loro terra e tutta quanta l’Italia nel 1700. È un volterrano ingiustamente trascurato dagli scrittori di storia locale. È uno di quegli interessanti…

     

CONTATTI

Centro Assistenza

Amministratore
Marco Loretelli
info@volterracity.com
+39 347 44 44 834

Termini e Condizioni
Trattamento dei Cookies
Privacy Policy
Copyright

Nome e Cognome*

Email*

Telefono

Il tuo messaggio