VOLTERRA

Eventi in città
  • 16 Dic 2015 - 11 Ago 2016

    Cene Galeotte

    Per una volta al mese i detenuti del carcere di Volterra realizzano, aiutati da un rinomato chef, cene aperte al pubblico all'interno della Fortezza Medicea di Volterra.

     

  • 1 Set - 1 Mar 2016

    Accademia dei Mestieri, Corso di Pittura

    Buonasera a tutti i Soci e simpatizzanti dell’Accademia, anche quest’anno iniziamo la stagione di attività con il corso di pittura per bambini e adulti che ha avuto successo l’anno passato e che anche quest’anno è patrocinato dal Comune di Volterra. Il corso sarà un approccio…

     

  • 5 - 6 Mag 2017

    Volterra City Mountainbike UCI

    Volterrabike, organizza nei giorni 5-6 maggio la prima prova prova di coppa del mondo UCI Mountai Bike Eliminator, che vedrà schierati i migliori ciclisti professionisti, Elite, Under 23 e amatori della specialità. Su un percorso cittadino di 480mt, altamente spettacolare, della splendida Volterra, potrete ammirare…

     

  • 21 Feb 2017

    Bibliobimbi

    Torna anche per il 2017 “Bibliobimbi”, iniziativa promossa dal Comune di Volterra per avvicinare i bambini al piacere della lettura. Un grazie va soprattutto all’impegno dell’Associazione Volterra Infanzia che, tra le attività che porta avanti, ha dato la disponibilità ad “adottare” “Bibliobimbi”. L’iniziativa è supportata…

     

  • 24 Feb 2017

    A Cena da Ferruccio

    L’ITCG “F. Niccolini”, in collaborazione con l’Associazione ProVolterra, organizza per l’anno scolastico in corso la seconda edizione del Progetto “A cena da Ferruccio”. Si tratta di una competizione a squadre, composte dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Volterra che, in serate diverse, si cimenteranno nella preparazione…

     

  • 25 Feb 2016

    Apertura Straordinaria Ex Salina di Stato

    Apertura straordinaria della Ex Salina di Stato con visita guidata gratuita agli impianti di estrazione del sale e cerimonia solenne in occasione della Festa della Toscana, in compagnia del Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, del Sindaco di Volterra Marco Buselli. Saranno con noi anche…

     

VOLTERRA APP

Sei un esercente?

Promuovi la tua attività con noi!
Scopri di più!

Sei un turista o residente?

Scopri perchè scaricare l’App gratuita di Volterra.
Scopri di più!

download-app-volterra

Attività Commerciali
  • in 1 minuto

    Podere Serraspina

    Riposati e trascorri la vacanza immerso in una quiete unica, godendo del sole ai bordi della piscina o del fresco nel boschetto di olmi. Assolutamente idoneo per qualunque tipologia di soggiorno, sicuramente per stare rilassati è il massimo!

     

  • in 0 minuti

    Dolce Campagna

    Siamo al centro della Toscana. Le città d'arte, i boschi e il mare sono dietro l'angolo: viaggiare partendo da qui è tutto più facile. Zona silenziosa con tanto di giardino e piscina!

     

  • in 0 minuti

    La Cantina di Fabio

    Enoteca da visitare. L’ambiente confortevole offre al passante una giusta cornice per fare una piacevole sosta. Oltre al vino, potete gustare olio e pecorino del territorio volterrano e salumi tipici toscani.

     

COSA VEDERE

Centro Storico
  • in 11 minuti

    Pinacoteca

    Corrado Ricci (1858-1934) fu un grande storico dell’arte e un soprintendente fra i più attivi e maggiormente impegnati nella tutela e valorizzazione delle opere d’arte italiane.La sua carriera lo ha portato a vivere e conoscere tutte le realtà artistiche italiane. È stato direttore della Reale…

     

  • in 29 minuti

    Via San Lino

    È la strada che, oggi, conduce da piazzetta S. Cristoforo a Porta S. Francesco. Lunga 240 metri e lastricata, la via ha assunto l’attuale denominazione solo a partire dal 1940, in onore del pontefice volterrano della nobile famiglia dei Mauri che, stando alla tradizione, avrebbe…

     

  • in 4 minuti

    Via di Castello

    La parte più vicina a Via dei Marchesi è chiamata dai volterrani, per la sua ripidìtà, anche rampa o sdrucciolo di castello; costituisce il più breve collegamento fra il centro cittadino e la sommità della collina di Volterra, dove si sono succedute l’Acropoli etrusca ed…

     

  • in 56 minuti

    Via Don Minzoni

    Da Piazza XX Settembre, procedendo verso la Porta a Selci ha inizio la strada Don Minzoni che, per una lunghezza di 265 metri, racchiude alcune tra le testimonianze storiche ed artistiche più rappresentative della Volterra di ieri e di oggi. La strada che, dalla Porta…

     

  • in 6 minuti

    Docciola

    La zona di Docciola costituisce “uno dei luoghi più “drammatici” di Volterra, dove il precipitare delle mura medievali a proteggere la bellissima fonte in assoluto contrasto a ogni logica di adattamento della forma del colle e dell’abitato, determina l’aprìrsi di un’ampia fenditura e I’immissione del…

     

  • in 29 minuti

    Via Guarnacci

    La strada prende il nome dalla famiglia Guarnacci il cui palazzo si trova all’inizio della via. Ha direzione Sud-Nord e collega Via Matteotti alla Porta Fiorentina. La prima parte, su cui si affaccia la chiesa di S. Michele Arcangelo, è oggi chiamata abitualmente dai volterrani…

     

Oltre le Mura
  • in 3 minuti

    Le buche etrusche

    Buche etrusche, così chiamavamo le tombe ed i cunicoli degli etruschi che, da ragazzi, ogni tanto visitavamo alla ricerca di qualche resto di quegli antichi nostri concittadini.

     

  • in 5 minuti

    Monte Nero e Monte Voltraio

    Queste due collinette, rispettivamente alte 508 e 458 metri, si trovano fra la Nera e Roncolla e sono molto scoscese e dirupate, assai vestite di bosco.

     

  • in 5 minuti

    Poggio alle Croci

    Un tempo era un'altura di forma conica, ricoperta di vegetazione, così come ce la presenta, in primo piano, il Corot nella sua panoramica verso la fortezza di Volterra.

     

  • in 13 minuti

    Il Tesoro nascosto di Monte Voltraio

    Affascinante, misterioso, intrigante è il Monte Voltraio: un luogo sacro, uno scrigno naturale, discreto e impenetrabile, ormai in rovina, ma sempre visitabile.

     

  • in 6 minuti

    Castello dei Vescovi

    Il Castello dei vescovi nella sterminata foresta di Berignone, uno dei patrimoni boschivi più importanti dell'intera Regione, si trova su una collina tra il torrente Sellate ed il Botro al Rio.

     

  • in 42 minuti

    Monte Voltraio

    Due miglia vicino alla città di Volterra verso levante, sopra le colline più basse del paese, sorge da una valle assai profonda un monte a guisa di piramide, Montevoltraio.

     

Fuori Strada
  • in 11 minuti

    La miniera di Caporciano

    La Miniera di Caporciano, collocata nel comune di Montecatini, è considerata la più ricca oltreché la più antica miniera cuprifera d’Europa. La sua storia in questo articolo.

     

  • in 6 minuti

    Il Poggio La Croce

    Difficile non notare la mastodontica mole della Croce sulla vetta del monte che sovrasta la miniera di Caporciano e che, con la sua altezza di 591 metri, domina le vallate dell’Era e del Cecina.

     

  • in 7 minuti

    La Torre Belforti

    Su una pendice del monte di Caporciano, arrossato dai filoni di gabbro che serrano la vena del rame, Montecatini di Val di Cècina mostrò il torrione quadrangolare dei Belforti.

     

  • in 8 minuti

    Mommialla e le miracolose acque

    «Va' a lavatti e' piedi a Mummialla!». Un luogo da riscoprire è senz'altro l'antichissimo borgo di Mommialla, precedentemente facente parte del territorio volterrano,

     

  • in 14 minuti

    San Gimignano delle Cento Torri

    Il fiore delle castella è uno scenario unico, irripetibile, arricchito dal prezioso scrigno dei tesori che attirano ogni anno, irresistibilmente, milioni di visitatori da tutto il mondo.

     

  • in 6 minuti

    Castelvecchio

    Una Pompei medievale. Più che un insediamento un tempo abitato, da l'impressione un po' fiabesca e inquietante di un castello abbandonato ed invaso dalla vegetazione: Castelvecchio.

     

Tesori Perduti
  • in 8 minuti

    Tre antichi orologi da torre

    Ho parlato dell’orologio astronomico del Palazzo dei Priori e delle sue vicende fino ai nostri giorni, ma esistevano anticamente altri tre orologi da torre, di cui ho trovato traccia durante le mie ricerche d’archivio. Pur non essendo esaustiva la ricerca per la mancanza di alcuni…

     

  • in 12 minuti

    L’orologio astronomico

    Sulle origini e le vicende dell’orologio pubblico, collocato sotto la torre del Palazzo dei Priori, sono state già scritte molte cose. Alcune sono state già pubblicate su riviste locali, altre sono ancora in forma dattiloscritta e sono conservate presso la biblioteca Guarnacci. Il mio studio,…

     

  • in 8 minuti

    La Ferrovia

    La linea ferroviaria che collega l’alta Val di Cecina con la linea costiera tirrenìca fu compiuta appena dopo l’unità d’Italia, il 20 ottobre 1863 fu infatti aperto al traffico il tratto Cecina – Saline di Volterra. Il collegamento con Pisa fu completato solo nel 1874…

     

  • in 14 minuti

    Ospedale Psichiatrico

    La città di Volterra, per molto tempo, oltre ad essere ricordata come la città etrusca e medievale del vento e del macigno, veniva spesso identificata come la città dei "matti".

     

  • in 9 minuti

    Il leprosario di San Lazzero

    Il nome di San Lazzero deriva dall'antico leprosario che a Volterra si era edificato per la cura dei lebbrosi. Oggi non rimane niente, ma un tempo svolgeva grandi funzioni.

     

  • in 3 minuti

    Porta Balduccia

    Varie ipotesi sussistono riguardo a dove si trovasse Porta Balduccia. La prima ipotesi è quella che si trovasse nei pressi dell’attuale Spalletta dei Ponti, cioè in quel tratto di mura abbattuto nel 1820 per far posto al piano stradale del Viale dei Ponti1. Che nei…

     

Parlano di Volterra!
  • in 1 minuto

    La Città dei Vampiri e non solo

    Di tenebrosi personaggi dai canini appuntiti non ne troverete neanche uno, a meno che stiate leggendo New Moon – il secondo libro della Saga di Twilight scritto da Stephenie Meyer e ambientato proprio qui – ma di certo scoprirete una tra le più belle città della…

     

  • in 5 minuti

    Tuscany’s top hill town

    Just a two-hour drive from jammed-with-tourists Florence, you’ll find what is perhaps Italy’s most underrated hill town. With rustic vitality and surprising depth, its out-of-the-way location keeps it from being trampled by visitors. Unlike other famous Tuscan towns, Volterra feels real, vibrant and almost oblivious…

     

  • in 1 minuto

    3 mil anos de história

    Visitar a pequena ciudad toscana é poder testemunhar um local que contabiliza mais de 3 mil anos de história. Esta é outra cidadezinha aqui da região Toscana que a gente sugere para os que gostam de lugares mais pitorescos, únicos, tranquilos e cheios de histórias.…

     

  • in 1 minuto

    Our 10 favourite places in Tuscany

    Italy may very well be THE country in Europe that attracts the greatest number of tourists from all over the world. There is something alluring about the images of cypresses on the hilltops, the ocher-coloured houses and the indigo-blue night sky full of bright stars…

     

  • in 1 minuto

    Exploring city off-the-beaten path

    When I was invited to a cena galeotta (convicts’ dinner) at city State Prison I couldn’t help turning the invitation into a one week holiday to explore Tuscany, to enjoy its gentle hills and their countless autumn shades and -why not- also to do nothing…

     

  • in 1 minuto

    Due toscani in viaggio

    A Velathri siamo andati innumerevoli volte ed è forse la città d’arte che meglio conosciamo in Toscana. Ci piace molto girovagare entro le sue rassicuranti mura: l’armonia delle sue costruzioni è contagiosa, si finisce per sentirsi parte della città anche solo dopo qualche ora. Forse…

     

TE LA RACCONTO IO!

Storia Contemporanea
  • in 7 minuti

    I tesori dell’alabastro

    La lavorazione dell'alabastro dagli inizi del terzo secolo avanti cristo alla fine del novecento; generazioni di alabastrai che hanno reso Volterra il centro della manifattura.

     

  • in 32 minuti

    Onorevole Arnaldo Dello Sbarba

    Originario di Volterra, Arnaldo, politico e avvocato italiano, fu ministro del Lavoro e della Previdenza sociale nei due governi Facta. Una ricca, ma sintetica biografia da leggere.

     

  • in 5 minuti

    Rondini di Volterra

    Il famoso etruscologo Otto-Wilhelm rende di nuovo omaggio alla città con un pregevole articolo in cui il rigore dell'archeologo lascia spazio alla sensibilità del poeta.

     

  • in 7 minuti

    I Matti del San Giovanni

    Molti furono gli ospiti del San Giovanni, colonia dell'Ospedale Psichiatrico volterrano, ma di un certo Bracco e di un certo Meini, io conservo tuttora un vivissimo ricordo.

     

  • in 4 minuti

    Quella brutta ferita di Terzo

    Era venuto in licenza di convalescenza Terzo, rimasto ferito nella prima fase della decima battaglia dell'Isonzo. Un piccolo aneddoto di vita campagnola.

     

  • in 6 minuti

    Vicini, ma lontani

    Una città che fu nel libro di Luca Caioli “Io, il Pupo”; una biografia in diretta che fa rivivere tempi andati anche a chi, come il sottoscritto, ha qualche anno meno del nostro Aulo. Scegliendo fior da fiore, come si usa dire, un passo apparentemente…

     

Storia Moderna
  • in 7 minuti

    I Caffarecci

    Vecchia ed illustre casata, si affermò in modo particolare nel secolo XV per merito di ser Piero e ser Giovanni di Taviano di Michele. Essi erano immatricolati nell'Arte dei notai e nel traffico della lana, merceria e pizzicherie.

     

  • in 6 minuti

    Un Turista del Settecento entusiasta della città

    Il forestiero che sale al Poggio è sempre rimasto incantato della nostra città, dei suoi monumenti e, secondo la sua cultura, anche della sua storia. Ranieri Bernardino Fabri ci regala due sonetti dedicati a Volterra.

     

  • in 3 minuti

    Il Postribolo Pubblico

    Non sempre fra i due litiganti il terzo gode; a volte ha anche la peggio. Così almeno capitava ai tempi in cui quelle case aperte per contrastare il vizio della sodomia. Un fatto di cronaca nera del Seicento.

     

  • in 6 minuti

    Accademia dei Sepolti

    L’Accademia dei Sepolti, una fra le istituzioni cittadine più antiche, venne fondata il 17 marzo 1597 da quattro giovani volterrani: Francesco di Niccolò Incontri, Giovanni Villafranchi, prete e poeta, Martino di Antonino Falconcini, dottore in medicina e Giovan Battista Seglieri, chierico commediografo e poeta. L’idea…

     

  • in 3 minuti

    Dama volterrana alla corte della principessa

    «La speranza che sempre ho havuta in Vostra Eccellenza Serenissima è stata grandissima et tanto più m’è accresciuta per la lettera sua scrittami quando dette moglie a Girolamo dicendo non mancherebbe mai d’aiutarci. Però m’ardisco a chiederli una gratia per la servitù di Minutio mio…

     

  • in 6 minuti

    Ai tempi in cui chi sbagliava pagava

    Molto spesso il Seicento vien descritto come il secolo degli abusi e dei soprusi, forse per un’errata interpretazione manzoniana della storia, ma il documento che ci è capitato fra le mani ci assicura che, almeno in Volterra, le regole amministrative e contabili erano rispettate con…

     

Storia Medievale
  • in 6 minuti

    Della Bese

    Oltre che nell'agricoltura, erano interessati nel commercio. Ascritti all'Arte della lana, conducevano una bottega di mercerie nei locali sotto casa e trafficavano in zolfo che estraevano da una cava di loro proprietà a Libbiano.

     

  • in 7 minuti

    I Caffarecci

    Vecchia ed illustre casata, si affermò in modo particolare nel secolo XV per merito di ser Piero e ser Giovanni di Taviano di Michele. Essi erano immatricolati nell'Arte dei notai e nel traffico della lana, merceria e pizzicherie.

     

  • in 7 minuti

    Anastasia degli Onesti

    Nei secoli, molti sono stati i postriboli di Volterra, nati per combattere la piaga della sodomia. Anastasia, tra tutte le prostitute, era quella che teneva testa ai soldati, pretendeva i pagamenti e organizzava gli incontri.

     

  • in 6 minuti

    La consacrazione del Duomo in San Giovanni

    A chi entra in Cattedrale da Piazza dei Priori, nella cappella gotica che contiene la preziosa statua policroma della Madonna col Bambino, sfugge quasi completamente un'iscrizione su marmo: il ricordo della consacrazione.

     

  • in 11 minuti

    La guerra del 1254 contro Volterra

    Causa? Il morbo deIl'epoca! Lotta spietata tra Guelfi e Ghibellini. I Guelfi impongono ai Ghibellini l'allontanamento da tutte quelle città in cui essi abbondavano, sicchè arrivano alle porte della nostra città a far danno.

     

  • in 4 minuti

    I balestrieri della città

    Le riforme popolari volterrane del 1320, che fissano a seicento uomini le masnade permanenti cittadine, e a mille gli armati di contado pronti alla chiamata ci informano che un quarto della forza volterrana è costituita da balestrieri.

     

CONTATTI

Centro Assistenza

Amministratore
Marco Loretelli
info@volterracity.com
+39 347 44 44 834

Termini e Condizioni
Trattamento dei Cookies
Privacy Policy
Copyright

Nome e Cognome*

Email*

Telefono

Il tuo messaggio