Ristorante La Tavernetta

LO SAPEVI?

La Tavernetta è situata in Via Guarnacci, all’interno del centro storico. La strada prende il nome dalla famiglia Guarnacci il cui palazzo si trova all’inizio della via. Collega Via Matteotti alla Porta Fiorentina. La prima parte, su cui si affaccia la chiesa di S. Michele Arcangelo, è oggi chiamata abitualmente dai volterrani piazzetta S. Michele mentre, nel medioevo, era chiamata canto delle Torri.

> Leggi, Via Guarnacci!

Al primo piano del locale c’è un affresco bellissimo, che si può vedere anche dalla strada sbirciando attraverso la finestra. E’ un affresco antichissimo del Palazzo Verani nel quale La Tavernetta opera: è esempio di decorazione ambientale detta “Quadratura”, simulazione pittorica di strutture architettoniche tridimensionali, dipinte prospetticamente e “aperte” a svelare squarci di cielo gremito di nuvole e di figure umane.

L’opera, barocca, realizzata nel 1740-41 dal fiorentino Pietro Anderlini detto “Andorlini” e da Gian Domenico Ferretti, si suppone rappresenti l’Apoteosi di Eracle, cioè l’assunzione all’olimpo degli dei del figlio di Zeus. Al centro vi è il giovane Eracle sospeso tra le nuvole, circondato da putti, in atto di ascendere al cospetto di un gruppo di personaggi gerarchicamente superiori a lui, i quali potrebbero essere Giove (il vecchio barbuto), Venere (accompagnata dal pavone), Ebe (con la coppa ed il piatto) e Diana (col capo raggiato) o forse Era. Ad arricchire la scena, putti con in mano ghirlande, ignudi, alcuni dei quali con in mano uno spartito di musica che, probabilmente, si riferisce ad un’opera musicale realmente esistita.

Interessanti i quattro stemmi monocromi raffiguranti scene mitologiche legate al mito di Eracle: l’uccisione del cinghiale di Erimanto; Eracle vittorioso sul toro di Creta; la sconfitta di Cerbero; la quarta, di difficile lettura, trattasi di una delle fatiche di Eracle. Nell’edificio è presente una seconda sala affrescata, adiacente alla prima, di dimensioni inferiori e risalente ad un periodo senz’altro posteriore alla metà del 1700.


lodovica serpero
lodovica serpero
15:48 30 Mar 18
Ottima l'accoglienza (visitato in periodo di bassa stagione), la cucina tipica Toscana è eccellente.Abbiamo provato e apprezzato molto i crostini misti, la zuppa, le pappardelle al ragout di cinta.Bellissimo il salone affrescato e anche lo spazio Tavernetta al piano terreno.Anche le pizze sono saporite e a pasta sottile e croccante.Buono anche il rapporto qualità/prezzo in relazione alla posizione centrale.
valentina Svander
valentina Svander
18:43 21 Mar 18
La mia pizza non era male ma il servizio lasciamo perdere....bellissima la sala affrescata
roberto miola
roberto miola
21:47 27 Jan 18
Buon ristorante con cucina Toscana. Bellissima la sala superiore con soffitto affrescato
Aurora Ticciati
Aurora Ticciati
18:54 22 Aug 17
Locale accogliente che si presta bene sia x una pizza in compagnia che x un evento importante .. bellissima la sala affrescata al piano superiore. Consigliatissimo
Battista Omacini
Battista Omacini
14:12 12 Jun 17
Locale accogliente e pulito. Un po' fuori dal centro storico ma di pochi metri. Sevizio gentile e veloce. Buono il vino rosso sfuso. Buona la pizza. Abbiamo pranzato nella piccola veranda fuori. Belle le sale interne. Prezzo equo. Per la pizza lo consiglio.
Guarda tutte le recensioni


Via Guarnacci 14
Volterra 56048 Volterra
Get directions