Piscina Romana

Indirizzo
Parco Enrico Fiumi

Orari
16 Mar – 1 Nov
Aperto tutti i giorni
10.30 – 17:30

2 Nov – 30 Nov
Aperto solo Sabato e Domenica
10.00 – 16.30

1 Dic – 8 Gen
Aperto tutti i giorni
10.00 – 16.30

9 Gen – 13 Mar
Aperto solo Sabato e Domenica
10.00 – 16.30

1 Gen
12.00 – 16.30

Costi
Intero € 2,50
Under 6 GRATIS

Il biglietto comprende anche la visita all’Acropoli Etrusca

Informazioni
a.furiesi@comune.volterra.pi.it

Sul Piano di Castello, accanto all’Acropoli Etrusca si trova anche la Piscina, costruzione romana che serviva da deposito per l’acqua potabile ad uso della popolazione. Sia nella volta che nella Piscina furono rinvenuti dei tubi di piombo: quelli che erano inseriti nella volta servivano per l’approvvigionamento dell’acqua, mentre quelli posti in basso e rivolti verso la città consentivano il rifornimento alla popolazione.

L’edificio della Piscina è di forma quadrilatera di metri 21,597 di lunghezza, metri 14,592 di larghezza e metri 9,484 di altezza. La volta è sostenuta da sei pilastri e il pavimento è formato di durissimo calcestruzzo. I pilastri sono composti di grosse pietre di panchina di forma quadrata e le pareti e la volta sono state costruite a gettata1.

Varie volte dal 1580 in poi furono fatti progetti per riportare detta Piscina all’antico uso, ma non ebbero buon esito. La prima relazione a tale scopo fu di Francesco Capriani, architetto che in Mantova lavorò al servizio dei Gonzaga, in Roma dei Papi e in Volterra lasciò la sontuosa soffitta della Cattedrale; per le sue opere insigni si meritò l’appellativo di Francesco da Volterra2. Nel XVIII secolo il tentativo fu fatto da Pietro Franchini e Giuseppe Sanfinocchi e, l’ultimo, nel 1822, da Giovanni Manetti3.

Ai primi del 1700 la piscina era stata pressochè dimenticata e fu riscoperta nel 1739 da Antonio Francesco Gori, il quale prima di discendervi, la riteneva una caverna sotterranea nido di serpi, bisce e altri animali.

© Mario Pertici, ELIO PERTICI
L’Acropoli Etrusca, in “Volterra, L’acropoli e il Piano di Castello”, a. Giugno 1992, t. GRAFICA 41, Pisa
1 A. Cinci, Guida di Volterra. Tip. Volterrana – Volterra. 1885; la panchina è un calcare siliceo conchigliare, mentre la gettata di quei tempi era composta da mistura di terra, sassi e calcina ed eseguita presso a poco come oggi;
2 E. Solaini. Progetto per la piscina romana in Volterra, Rassegna Volterrana, 1 (1924);
3 M. Battistini, Volterra illustrata, Tip. Carnieri, Volterra 1921.

 

La Piscina Romana è stata restaurata, resa agibile e aperta al pubblico nel 2015

Parco Enrico Fiumi,
Volterra 56048 Volterra
Get directions



Booking.com