Via Salaiola

Di “madonnine” lungo le strade ce ne sono veramente tante. Di solito non ci si fa caso perché sono lì da sempre, ma in questo caso una in particolare ci è fondamentale per indicare il punto di arrivo del nostro percorso.

A Prato D’Era, venendo da Santa Margherita, è presente sulla destra una piccola edicola votiva. Da qui presta attenzione, rallenta e poco dopo noterai sempre sulla destra una strada secondaria, la quale si addentra nei boschi e nelle campagnie che si riversano lungo il fiume Questa è la meta di arrivo di un lungo percorso in salita, che parte qualche kilometro più in giù in prossimità delle “quattro strade”, così come i locals definiscono l’incrocio di Prato d’Era. Prima dell’incrocio con direzioni Molino d’Era, Ulignano, Volterra e Roncolla, trovi sempre sulla destra la Locanda Prato d’Era.

Affiancato allo stabile è presente una strada bianca.

La strada sterrata conduce in una stretta e suggestiva vallata costeggiata da ripide balze sabbiose: il piccolo corso d’acqua che la attraversa (frutto dell’unione dei botri di Pinzano e di Docciola) fu sfruttato fin dall’antichità per la sua portata regolare; il comodo stradello che ne risale il corso permette di osservare tombe etrusche e ben quattro caratteristici mulini nell’arco di poche decine di metri: adesso abitazioni.

Giunti all’ultimo di questi bisogna tornare indietro e percorrere il piccolo e ben visibile sentiero in salita che si apre sulla sinistra dello stradello: in pochi metri esso si immette sulla via romana e medievale che collegava Volterra con Firenze e su cui avveniva il trasporto del sale a dorso di mulo – da qui via salaiola – verso il capoluogo toscano.

La Via Salaiola costituisce un elemento storico paesaggistico importantissimo, in quanto il tratto è rimasto sostanzialmente immutato nel corso del lungo arco di tempo, e utilizzato già nel periodo Etrusco; infatti, come ricordano molti storici, la via del sale univa la Via Nord per Castelfiorentino e la Via Sud per san Gimignano.

La via serpenteggia tutta in salita, l’ambiente è molto umido e gli insetti non mancano mai. Arrivati in cima ti affacci nuovamente sulla strada maestra, dalla quale puoi notare poco più su la madonnina.

Strada Santa Margherita,
Prato D'era 56048 Prato D'era
Get directions



Booking.com