Closed
Open hours today: 09:30 - 12:30
  • Monday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:00

  • Tuesday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:30

  • Wednesday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:30

  • Thursday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:30

  • Friday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:30

  • Saturday

    09:30 - 12:3015:30 - 18:30

  • Sunday

    Closed

  • Novembre 21, 2019 03:42 local time

La lavorazione del vetro

Design di qualità, amore per l'unicità

Pochi lo sanno, ma tutti la ammirano da sempre: da oltre tremila anni l’arte della lavorazione del vetro è ancora sogno, immaginazione, mistero da custodire con gelosia. Trasparente visione della vita per uno tra i più preziosi elementi che la natura ha regalato al nostro ingegno. E come la vita anche il vetro è sorprendente, malleabile, mille volte trasformabile. Materia che continua a vivere.

Corinna Butler, iniziò la lavorazione del vetro alla fine degli anni Novanta a Campiglia Marittima, apprendendo le conoscenze dalla madre. Il trasferimento a Volterra le permise l'apertura di un laboratorio artistico, uno show room in cui il visitatore può trovare un vasto assortimento di creazioni, dall'illuminazione ed arredamento, al gioiello e altri accessori per la persona. Ogni prodotto creato da Corinna può essere visto e provato all'interno di Vitrium Volterra e acquistato anche tramite e-commerce.

La conoscenza della materia prima ed il pieno controllo di tutte le fasi di lavorazione permettono di ottenere un gran bel risultato.

Le tecniche

Le trasparenti visioni di Corinna Butler

Tra i suoi lavori una delle caratteristiche più interessanti è la lavorazione del mosaico in vetro: una antica tecnica rivista in chiave moderna. Il suo mosaico è spesso utilizzato per creare oggetti d'arredamento come tavoli e specchiere, ma le opere più particolari sono le decorazione d'interni. Ogni componente dei mosaici sono creati uno ad uno nel forno per la vetro fusione. Con la creazione di ogni parte della composizione, si ottiene un lavoro unico ed originale, una vera opera d'arte. Invece i gioielli in vetro sono creati utilizzando tre tecniche: la lavorazione a cannello, la vetro fusione ed il soffiato. La combinazione delle varie tecniche donano una vera particolarità a queste creazioni e li rende cosi entusiasmanti da indossare!

La lavorazione manuale è per Vitrium garanzia assoluta di qualità e originalità esecutiva. Le tecniche e i segreti antichi vengono così conservati e rinnovati per dar vita a oggetti contemporanei, perseguendo i valori della semplicità e dell’equilibrio.

Le tecniche

Le trasparenti visioni di Corinna Butler

Tra i suoi lavori una delle caratteristiche più interessanti è la lavorazione del mosaico in vetro: una antica tecnica rivista in chiave moderna. Il suo mosaico è spesso utilizzato per creare oggetti d'arredamento come tavoli e specchiere, ma le opere più particolari sono le decorazione d'interni. Ogni componente dei mosaici sono creati uno ad uno nel forno per la vetro fusione. Con la creazione di ogni parte della composizione, si ottiene un lavoro unico ed originale, una vera opera d'arte. Invece i gioielli in vetro sono creati utilizzando tre tecniche: la lavorazione a cannello, la vetro fusione ed il soffiato. La combinazione delle varie tecniche donano una vera particolarità a queste creazioni e li rende cosi entusiasmanti da indossare!

La lavorazione manuale è per Vitrium garanzia assoluta di qualità e originalità esecutiva. Le tecniche e i segreti antichi vengono così conservati e rinnovati per dar vita a oggetti contemporanei, perseguendo i valori della semplicità e dell’equilibrio.

Qualità manuali

L'artigianato è sempre un marchio di unicità

L’imperfezione distingue l’azione dell’uomo dal prodotto delle macchine. Le lavorazioni totalmente manuali di Corinna e originalità di segno fanno di ogni oggetto Vitrium una creazione preziosa e unica.

E’ l’imperfezione che aggiunge valore alle realizzazioni manuali, con i segni degli strumenti del lavoro, le tracce di saldatura, l’irregolarità nelle texture delle superfici. Nell’artigianato questo è evidente, tanto che i manufatti artigianali mostrano orgogliosamente i segni che differenziano un pezzo dall’altro, quasi fossero opere d’arte.

L’artigianato più raffinato mette sempre in evidenza i difetti delle materie prime naturali, i segni caratteristici di una qualità non riproducibile
su larga scala. Una bellezza per definizione fuori dagli schemi stantii della riproduzione meccanica, dell’omologazione, degli standard destinati a soddisfare il gusto appiattito delle masse.

Posizione