Description

Il museo fu istituito nel 1932 presso il Palazzo vescovile, e conservava opere dalla Cattedrale e da altre chiese della diocesi di Volterra. Auspicato da Corrado Ricci ai primi del Novecento, fu costituito grazie al Canonico della Cattedrale Maurizio Cavallini. Danneggiato poi durante il 1944, fu completamente riordinato e riaperto al pubblico dalla Soprintendenza nel 1956. Chiuso negli anni Ottanta per interventi strutturali e per dotarlo di impianti d'allarme e antincendio è stato definitivamente riaperto il 19 dicembre 1992.

Nel 2017 si rinnova e cambia sede, spostandosi nella bellissima Chiesa di Sant'Agostino, in Piazza XX Settembre. Il museo riprende vita seguendo il progetto di allestimento di Guicciardini & Magni Architetti.

Il museo si propone di essere memoria dell'evoluzione dell'aspetto della Cattedrale durante i secoli attraverso reperti architettonici, opere d'arte e oggetti liturgici. Inoltre testimonianza delle origini cristiane e della storia unitaria nella devozione e nella liturgia dell'intera Diocesi volterrana.

Le sculture esposte comprendono le uniche superstiti dei monumenti trecenteschi che si trovavano nel Duomo.

Oltre al corredo originale della Chiesa, volutamente inalterato, le opere esposte provengono in maggioranza dalla Cattedrale di Volterra, dalle chiese cittadine e, in misura minore, da altre chiese del vasto territorio della Diocesi, la cui storia si trova illustrata nei pannelli e nelle postazioni multimediali della zona introduttiva.

Biglietti
  • Intero
    5 €
  • Residenti
    0 €
Closed
Closed today
  • Monday

    Closed

  • Tuesday

    Closed

  • Wednesday

    Closed

  • Thursday

    11:00 - 15:00

  • Friday

    11:00 - 15:00

  • Saturday

    11:00 - 15:00

  • Sunday

    11:00 - 15:00

  • Aprile 23, 2019 11:54 local time

Location
Categories
Contact business